CHAMPIONS PREMIER LEAGUE SERIE A LIGA

PRONOSTICI DOC "LO SPECIALISTA"

Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari
Google News

 

Champions League | Juventus-Barcellona diretta su Canale 5

Champions League | Juventus-Barcellona diretta su Canale 5

Intanto oggi parte la caccia al biglietto per la super sfida di Champions League che potrebbe essere trasmessa in chiaro da Mediaset.

Al momento è soltanto un’indiscrezione, molto goduriosa però per i tifosi della Juventus: la sfida d’andata dei quarti di Champions contro il Barcellona sarà trasmessa in chiaro su Canale 5. La notizia non è confermata dai vertici di Mediaset, ma neppure smentita, quindi c’è davvero la possibilità che la finale del reality L’isola dei famosi venga posticipato a mercoledì 12 aprile e il giorno precedente anche i non abbonati a Premium possano assistere alla sfida tra Dybala e Messi, tanto per citare due dei tanti campioni in campo al JStadium. Sicuramente, se la Juventus dovesse superare il turno tutto il popolo bianconero potrà tifare davanti alla tv. In base alla legge Melandri, infatti, dalla semifinale di Champions scatta l’obbligo di trasmettere l’evento di portata nazionale in chiaro.

TOP NEWS

TOP NEWS

Russia2018,l'Italia prosegue il cammino Fumogeni albanesi guastano la festa A Palermo Albania battuta 2-0.

Rigore De Rossi, raddoppia Immobile

Ventura: fatto piccolo passo avanti

Verratti: "Era importante vincere"

Girone azzurri, Spagna-Israele 4-1

SudAmerica Bene Argentina e Brasile

Milan, versati altri 30 milioni Nuovo closing fissato al 14 aprile

Il dg Uva sul caso Juventus "Mediatico il processo Antimafia"

 

Italia Albania 2-0, gol De Rossi su rigore e Immobile

Italia Albania 2-0, gol De Rossi su rigore e Immobile

Gara sospesa nella ripresa per 8 minuti per lancio di fumogeni da parte dei tifosi albanesi.

L'Italia ha battuto l'Albania per 2-0 in una partita di qualificazione ai Mondiali 2018. Reti di De Rossi su rigore al 12' e di Immobile al 71'. Spagna e Italia salgono a quota 13, e in vetta al gruppo G di qualificazione ai Mondiali 2018 prosegue il testa a testa per il primo posto. Tutte e due le nazionali, vittoriose stasera, hanno un solo pareggio - quello dello scontro diretto a Torino, finito 1-1 - ma la nazionale spagnola al momento e' avanti per differenza reti: dopo il 4-1 su Israele, sono 19 i gol fatti e solo 2 quelli subiti (+17). L'Italia, col 2-0 sull'Albania, e' invece a 13 gol fatti e 4 subiti (+9). Si qualifica direttamente solo la prima, la seconda va allo spareggio.

Mondiali 2018: Spagna-Israele 4-1

La Spagna ha battuto Israele 3-1 (2-0) in una partita del gruppo G di qualificazione ai Mondiali 2018, lo stesso dell'Italia. I gol nel pt al 13' di Silva (S) e al 46' di Vitolo (S); nel st al 6' di Diego Costa (S), al 31' di Refaelov (I) e al 43' di Isco (S).

Minacce a arbitro Massa, digos al lavoro

Minacce a arbitro Massa, digos al lavoro

Telefonata minatoria arrivata a sezione Aia di Imperia.

Proseguono le indagini della digos sulle minacce arrivate all'arbitro Davide Massa della sezione di Imperia per il rigore concesso alla Juve nell'ultimo minuto di recupero nella partita contro il Milan disputata il 10 marzo scorso a Torino e finita 2-1 per i bianconeri. Due le sponde d'indagine: la prima riguarda la telefonata anonima arrivata alla sezione Aia di Imperia durante la quale un uomo, italiano, ha proferito minacce di morte per Massa e la sua famiglia. La seconda invece riguarda una lettera anonima arrivata direttamente all'arbitro imperiese e per la quale Massa ha sporto denuncia. Su questa lettera secondo quanto appreso sarebbero state trovare impronte digitali. Non è escluso, anche se non è stato confermato ufficialmente dagli inquirenti, che ci sia già una persona iscritta nel registro degli indagati. L'ipotesi di reato è minacce gravi.

Ranking Uefa: 4 italiane in Champions dalla stagione 2018-19

Ranking Uefa: 4 italiane in Champions dalla stagione 2018-19

L'Italia chiuderà il 2016-17 tra le prime 4, un risultato che la premierà in vista dell'anno successivo con 4 posti nella fase a gironi.

Classifica per club: Juve quinta.

Adesso c'è anche l'ufficialità della Uefa: qualsiasi sia l'esito della Champions League e dell'Europa League attualmente in corso di svolgimento, l'Italia chiuderà la stagione 2016-17 tra le prime 4 nazioni del ranking. Un risultato importantissimo, perché ha una conseguenza diretta: nella stagione 2018-19, quella in cui entrerà in vigore la riforma delle competizioni europee, la Serie A avrà 4 rappresentanti in Champions League. E le vedrà già inserite nei gironi senza passare dai preliminari, come accadrà per Spagna, Germania e Inghilterra. Viene tenuto in considerazione il periodo che va dal 2012 al 2017: conti alla mano, nessuno scenario da qui a maggio potrà sconvolgere gli equilibri attuali.

La Lega di A si spacca, le sei big lasciano il tavolo: ''Frattura insanabile''

La Lega di A si spacca, le sei big lasciano il tavolo: ''Frattura insanabile''

E' scontro sul nuovo statuto: Napoli, Roma, Juve, Milan, Inter, Fiorentina hanno abbandonato l'assemblea.

Galliani: "Gli altri 14 club hanno avanzato proposte inaccettabili. Non so come andranno avanti visto che per gli aspetti economici della vicenda servono 15 voti..."

I rappresentanti di Fiorentina, Inter, Juventus, Milan, Napoli e Roma hanno abbandonato l'assemblea elettiva della Lega di Serie A, a causa dell'insanabile frattura con le altre 14 formazioni della massima serie. A comunicare la posizione delle sei big, è stato l'ad del Milan Adriano Galliani, il quale uscendo da via Rosellini e a nome delle altre società ha spiegato: "Vista l'insanabile frattura con le altre squadre, Juve, Inter, Fiorentina, Napoli, Roma e Milan, che rappresentano l'80% dei tifosi italiani, hanno deciso di abbandonare l'assemblea perché è impossibile trovare una soluzione". "Di sopra ci sono 14 squadre e decideranno cosa fare - ha aggiunto l'attuale vice presidente di Lega -. Di certo non potranno decidere su questioni economiche, che sono preponderanti, perché ci vogliono 15 voti. La governance è una foglia di fico per finire ai soliti problemi economici di questa Lega. Ora l'assemblea andrò avanti, o non andrà avanti, con 14 squadre". E a chi ha chiesto se a questo punto sia ancora più reale il rischio di un commissariamento, Galliani ha risposto: "Ognuno tragga le sue conclusioni, noi non le traiamo".

Real-Barcellona si gioca domenica 23/4 Calcio d'inizio alle 20.45,C.Ronaldo e soci giorno riposo in più

Real-Barcellona si gioca domenica 23/4 Calcio d'inizio alle 20.45,C.Ronaldo e soci giorno riposo in più

Si giocherà domenica 23 aprile con inizio alle 20.45 il 'Clasico' della Liga spagnola tra Real Madrid e Barcellona, in programma al Santiago Bernabeu e valido per la 33/a giornata del campionato.

Lo ha annunciato la lega calcio spagnola. L'ente ha deciso di fare una comunicazione ufficiale dopo che erano sorte svariate voci sull'orario d'inizio del match, e anche su un possibile anticipo al sabato. Il Real arriverà a questa sfida, decisiva per l'assegnazione del titolo, con un giorno in più di riposo rispetto al Barca: Cristiano Ronaldo e soci giocheranno infatti contro il Bayern il ritorno dei quarti di Champions martedì 18 aprile, mentre Messi e compagni se la vedranno al Camp Nou con la Juve mercoledì 19.

COMUNICATO ISTITUZIONALE

Il Presente Sito.Non-Rappresenta una Testata Giornalistica*-

In quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.Le immagini presenti sul blog appartengono ai rispettivi proprietari e verranno rimosse in seguito a specifica richiesta.*